VSFTP installazione veloce


Non intendo dilungarmi su spiegazioni che si possono ottenere solo con un minimo
di sforzo. Piuttosto vorrei cogliere quei passaggi fondamentali per avere subito pronto il server FTP:

Vediamo come procedere:

1) Installare vsftp sulla macchina

Da root in una console digitiamo:


a) se utilizziamo le debian-like:

apt-get install vsftp

b) se utilizziamo le fedora-like, centos-like:

yum install vsftp


2) Aggiungiamo gli utenti ftp

Da root in una console digitiamo:

# useradd -m eugenio

# useradd -m pippo

3) Diamo una password agli utenti

sempre da root digitiamo:

# passwd eugenio

# passwd pippo


Avviamo vsftpd:

/etc/init.d/vsftpd start


NOTA: ogni volta che facciamo cambiamenti ai file di configurazione dobbiamo riavviare il demone e perciò:

/etc/init.d/vsftpd restart


4) il file di configurazione vsftp.conf

Il file si trova in /etc/vsftpd/vsftpd.conf

Questi non sono i parametri completi ed inoltre la `home` degli utenti si trova in /home e non in /var/ftp ma sono comunque quelli appena necessari per avere un utente in una home con una chroot jail, una home cioè, dalla quale l'utente non può uscire e andare a rovistare per tutto il file system; non viene utilizzata una lista di utenti, nè vi è un controllo su di essa; per maggiori imput vedere l'ottimo help della Red Hat - Capitolo 15: http://www.redhat.com/docs/manuals/enterprise/RHEL-4-Manual/it/ref-guide/index.html

Bene, cominciamo. Innanzitutto facciamo una copia del file originale e quindi da terminale in modalità superutente digitiamo:

cat /etc/vsftpd/vsftpd.conf > /etc/vsftpd/vsftpd.conf.originale

ora eliminiamo il file /etc/vsftpd/vsftpd.conf:

rm -f /etc/vsftpd/vsftpd.conf

ne creiamo uno completamente nuovo copiandovi questo testo:


anonymous_enable=NO
local_enable=YES
write_enable=YES
local_umask=077
dirmessage_enable=YES
xferlog_enable=YES
connect_from_port_20=NO
xferlog_file=/var/log/vsftpd.log
#ferlog_std_format=YES
#idle_session_timeout=600
#data_connection_timeout=120
#nopriv_user=ftpsecure
ftpd_banner=Benvenuto dal server FTP.
#chroot_list_enable=YES
#chroot_list_file=/etc/vsftpd/chroot_list
chroot_local_user=YES
listen=YES
pam_service_name=vsftpd
userlist_enable=YES
tcp_wrappers=YES
chmod_enable=YES



Bene, è il momento di provare il ns. server ftp.

Prima riavviamo il demone:

/etc/init.d/vsftpd restart


e poi da una console e da root digitiamo:

ftp 192.168.13.47

viene richiesto il nome e la password. E' tutto, siamo entrati nella ns. cartella sul server
avente ip 192.168.13.47.

Ora dobbiamo fare in modo che il demone parta anche al riavvio successivo.
Se abbiamo una Fedora o il nostro CentOS, apriamo con un editor il file /etc/rc.d/rc.local ed inseriamo:

/etc/init.d/vstpd start

salviamo e chiudiamo.

Eugenio

SMF 2.0.15 | SMF © 2013, Simple Machines
TinyPortal © 2005-2012

Indietro all'articolo