Autore Topic: Questione riguardante YUM  (Letto 3394 volte)

Offline monsee

  • Full Member
  • ***
  • Post: 106
    • Mostra profilo
Questione riguardante YUM
« il: 08 Dicembre 2011, 12:10:52 »
Ho installato CentOS 6.0 a 32 bit sul mio DesktopPC.
Dopo l'installazione, ho configurato svariati Repository, al fine di aver quei programmi che m'interessano a mia disposizione.
Uno di tali Repository è "cr": davvero interessante, per tantissimi aspetti. In tale Repository è presente un Kernel 2.6.32-131.17.1 el i686 più aggiornato del mio attuale, il quale, però, non riesce a gestire il monito che uso (Philips 220WS, con risoluzione 1680x1050 e refresh di 60), dato che lo vede -né consente la scelta di altre opzioni- come un 1280x800, col risultato che, una volta entrato sul desktop, non posso farci un bel niente dato che il desktop stesso risulta esser completamente vuoto (gli oggetti ci cono, ma son parecchio oltre i bordi dello schermo, irraggiungibili e invisibili). Ho, di conseguenza, provveduto a ritornare al Kernel precedente (e perfettamente funzionante), che è il 2.6.32-71.29.1.el i686 e ho provveduto ad impostar le cose in modo che YUM non lo aggiorni. Mi viene fuori ugualmente, comunque, ogni volta che lancio Yumex (ODIO usare il Terminale e uso sempre e solo l'interfaccia grafica, se appena posso) mi vien fuori lo stesso di aggiornare il kernel-firmware e il kernel-headers (che ho, ma relativi al Kernel installato) relativi al Kernel che non voglio installare perché non mi fa funzionare lo schermo. Naturalmente, io -sino ad ora- ho accuratamente evitato di farlo (mi pare strano che possa servire aggiornare i soli "kernel-firmware" e "kernel-headers" lasciando il vecchio Kernel). Ho impostato le cose in modo che non mi vengano proposti tali due aggiornament, i quali, con mia viva sorpresa, mi vengono proposti ugualmente...
Va beh, basta ignorarli. Però, la mia domanda è questa: faccio bene a lasciare il "kernel-firmware" e il "kernel-headers" relativi al Kernel installato (e che intendo tenere)? O, a parer vostro, i due pacchetti d'aggiornamento correlati dovrebbero essere installati e lavorerebbero benissimo col Kernel ad essi precedente?
Grazie in anticipo per la risposta.   :)

Offline dankan77

  • Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1365
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #1 il: 12 Dicembre 2011, 10:22:50 »
Ciao, il consiglio è di usare il kernel del repository di default.
Come hai escluso i pacchetti kernel?

Hai per caso editato il file "/etc/yum.conf" ed inserito la regola "exclude=kernel*" e poi cancellato la cache di yum con il comando "yum clean all" ?


Ciao

Offline monsee

  • Full Member
  • ***
  • Post: 106
    • Mostra profilo
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #2 il: 12 Dicembre 2011, 16:10:56 »
Non mi pare di aver dato "yum clean all"... dovrei?
Ho invece, come hai supposto, installato un add-on di Yum (quello che vale ad impedire a Yum di installare un aggiornamenti a pacchetti ben specificati). Per far funzionar la cosa, bisogna riportare il nome dei pacchetti in un file di testo -mi par, proprio "yum.conf"") che serve, appunto, a Yum per sapere quali pacchetti NON deve mai aggiornare. Io ho inserito in questo file il nome esatto del Kernel (e non mi vien più chiesto di aggiornarlo, per fortuna!), del correlato firmware e del correlato header (ma questi due, invece, seguita a propormi di aggiornarli. Io NON metto la spunta e rifiuto di aggiornarli, ovviamente, perché non credo che i nuovi "firmware" e "header" (che portano il numero del Kernel che NON voglio, dato che non mi fa funzionare lo schermo) abbian niente a che fare col Kernel che ho (mentre, invece, l'header e il firmare che ho adesso, han lo stesso numero del Kernel [funzionante] che è installato).
« Ultima modifica: 12 Dicembre 2011, 16:12:53 da monsee »

Offline dankan77

  • Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1365
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #3 il: 12 Dicembre 2011, 17:06:47 »
A parte la forma, il mio non era un suggerimento ma una miniguida.
Se noti "exclude=kernel*"  indica che tutto quello che inizia con kernel e finisce con * non deve essere aggiornato via yum.
Questo esclude dalle ricerche pacchetti quali kernel-header, kernel-devel etc...

P.S.
La shell è lo strumento più potente che un sistemista ha a disposizione su un sistema Unix/Linux, lo sà bene Microsoft che ha sviluppato la PowerShell per ridurre il divario di usabilità dei suoi sistemi e lo sa bene VMware che utilizza script via shell complessi per gestire le operazioni richieste via GUI.
Che poi tu non la voglia utilizzare è sicuramente accettabile ma non condivisibile.

Per il resto, ciao e buono studio.

http://www.centos.org/docs/5/html/yum/

Offline monsee

  • Full Member
  • ***
  • Post: 106
    • Mostra profilo
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #4 il: 12 Dicembre 2011, 17:15:00 »
Beh, io parlo dal punto di vista dell'Utente "casalingo", per così dire. Non dell'esperto di PC.
Se Microsoft scegliesse di dire ai propri Utenti: "usate la Shell", gli Utenti microsoft si ridurrebbero più o meno ad un centesimo di quel che sono adesso nel giro di due anni...
Diverso è il discorso per i professionisti del PC (per chi lavora coi Server, per esempio). Ma il mio desiderio sarebbe di poter vedere il giorno in cui GNU/Linux, BSD & Co... riescano ad avere perlomeno il 50% dell'utenza "casalinga" mondiale. E ciò non potrà mai accadere, fintanto che si dirà loro che c'è da utilizzar per forza il Terminale.

Offline smeserver

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1313
    • Mostra profilo
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #5 il: 12 Dicembre 2011, 21:25:38 »
Beh, io parlo dal punto di vista dell'Utente "casalingo", per così dire. Non dell'esperto di PC.
Se Microsoft scegliesse di dire ai propri Utenti: "usate la Shell", gli Utenti microsoft si ridurrebbero più o meno ad un centesimo di quel che sono adesso nel giro di due anni...

dissento, se non altro perchè il 99% dei pc viene venduto con windows..

Citazione
Diverso è il discorso per i professionisti del PC (per chi lavora coi Server, per esempio). Ma il mio desiderio sarebbe di poter vedere il giorno in cui GNU/Linux, BSD & Co... riescano ad avere perlomeno il 50% dell'utenza "casalinga" mondiale. E ciò non potrà mai accadere, fintanto che si dirà loro che c'è da utilizzar per forza il Terminale.

dissento nuovamente
è la differenza che c'è tra fare e saper fare..
uno dei grossi limiti imposti da windows (e che linux sta copiando) è che chiunque prende in mano un pc e, "semplicemente", fa.. solo che non sa cosa fa e come viene fatto
su linux è la stessa cosa ormai, solo che l'approccio è diverso, primo perchè il DE è uno strato (i.e. una applicazione, generalizzando) che gira sopra il S.O. e quindi è opzionale, secondo perchè in un certo qual modo ti impone di imparare cosa stai facendo

in poche parole, linux ed i sistemi X-like in genere (fa eccezione OsX) ti permettono/obbligano a imparare e capire.. basta leggere e capire :-)

Offline monsee

  • Full Member
  • ***
  • Post: 106
    • Mostra profilo
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #6 il: 14 Dicembre 2011, 19:03:26 »
Libero di dissentire, ci mancherebbe altro.
Tant'è che pure io, riguardo a quel che scrivi tu, dissento.
nel senso che sono persuaso che GNU/Linux, se insisterà nel voler essere un sistema che può interessare soltanto chi vuol "essere costretto ad imparare", resterà sempre un Sistema usato dagli utenti in modo estremamente marginale (se supera l'1% delle utenze casalinghe, mi sa che ci sarà da gridare al miracolo)...
In quanto al fatto che i PC vengan venduti con Windows installato, questo non conta molto, potendo essere installato, sino dal principio, "in coabitazione" con Windows anche GNU/Linux di libera scelta dell'utente (o anche un BSD, se l'utente così preferisce).

Offline smeserver

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1313
    • Mostra profilo
Re: Questione riguardante YUM
« Risposta #7 il: 14 Dicembre 2011, 19:12:53 »
l'utonto quadratico medio usa il pc come usa la lavatrice e mai si sognerebbe di installare altro.. anche perchè non sa che esiste "altro"
se i pc te li vendessero con linux ti verrebbe spontaneo fare certe cose e ti chiederesti come sia possibile che sotto altri S.O. non sia uguale.

anyway, contento tu del "point and click", io preferisco dire al pc da CLI cosa fare e sapere, in cambio, cosa ha fatto, come e se ci sono stati problemi ;-)